Promozione, Abbatiello: Dai Virtus Goti, prendiamoci la storia

Di -
virtus goti in festaE’ iniziato il conto alla rovescia in casa Virtus Goti. C’è un intero ambiente che freme in vista del grande appuntamento di domenica pomeriggio, momento in cui la compagine di S. Agata dei Goti farà tappa in casa del Cicciano per disputare la finale playoff del girone A di Promozione. “Si tratta di una grande occasione che noi tutti vogliamo sfruttarla in pieno. Siamo pronti a quest’altra sfida, massimo rispetto per il Cicciano ma niente paura, andiamo lì sapendo che l’unico nostro risultato per accedere alla finalissima regionale è quello della vittoria”. Musica e parole di un dei veterani della Virtus Goti, ossia il ‘portierone’ Giovanni Abbatiello, motivato come i compagni a scrivere un’altra pagine storica per il club saticulano. “Per noi sarà anche una sorta di rivincita col Cicciano – spiega Abbatiello -, visto che in campionato ci hanno battuto sia all’andata che al ritorno soffiandoci il secondo posto, quindi abbiamo un motivo in più per dimostrare le nostre qualità in una sfida secca, da dentro o fuori”. Già, perché, come detto, la Virtus Goti con un altro punteggio al di fuori della vittoria sarà costretta a chiudere la sua avventura in questa corsa promozione. “Abbiamo stuito un po’ tutti in questa stagione – sussurra Abbatiello -, visto che nessuno ci dava tra le favorite nella griglia dei playoff, e vogliamo continuare a stupire. Ci siamo allenati benissimo in questa settimana e arriveremo a questo appuntamento motivati al massimo e con l’intero organico a disposizione. Mister Facchino avrà l’imbarazzo della scelta, anche perché siamo tutti pronti a dare il proprio contributo affinché la Virtus Goti possa coronare il sogno chiamato Eccellenza”. E sarebbe storia per la compagine del presidente Giuseppe Carfora e per una piazza gloriosa come S. Agata dei Goti, la quale ha la concreta possibilità di ritornare ai fasti di un tempo. “Sinceramente non pensiamo altro che come affrontare e battere il Cicciano – dice Abbatiello -, gli altri discorsi non li abbiamo mai presi in considerazione. Posso dire che abbiamo raggiunto i playoff con sudore e sacrifici e con lo stesso spirito li affronteremo. Stiamo facendo la storia di questo club che poco alla volta, con la sua serietà e professionalità sta facendo riportando in paese l’entusiasmo e la voglia di ritornare al campo per sostenerci, tanto è vero che domenica scorsa, in occasione della semifinale contro il Villa Literno, gli spalti dello ‘Ievoli’ erano gremiti. Inoltre possiamo nuovamente contare sul sostegno del gruppo Ultras Fedayn e questo per noi è già un successo. Ovviamente non vogliamo fermarci sul più bello, di sicuro andremo a Cicciano a giocarci la nostra partita consapevoli di avere i mezzi e le potenzialità per sovvertire i favori dei pronostici”. A proposito dei tifosi, la Virtus Goti sarà scorato nel centro napoletano da oltre un centinaio di tifosi, visto che oltre al pullman allestito dalla società e già riempito, molti raggiungeranno Cicciano con mezzi privati.