Prima categoria, Mastroianni: Puglianello super, la meta è vicina

Di -

antonio mastroianni“Sinceramente sarei stato più contento se la mia rete fosse servita per tagliare definitivamente il traguardo della Promozione, ma va bene anche così, significa che festeggeremo la settimana prossima davanti al nostro pubblico nell’occasione del derby contro l’Amorosi” Il giorno dopo il pareggio conseguito in casa del Real Campoli, Antonio Mastroianni, goleador e uomo di maggior spicco della capolista Puglianello, ostenta tutta la sua soddisfazione per un traguardo storico che la compagine telesina si appresta a raggiungere. “Far parte di questo progetto – continua Mastroianni -, è stato un motivo di orgoglio, anche perché alla vigilia nessuno ci dava per favoriti. Invece noi, gara dopo gara e lavorando sodo durante la settimana, siamo stati capaci di sovvertire i pronostici, grazie ad una società seria e passionale, un ‘ambiente tranquillo e un tecnico, come Riccardi, che oltre a metterci in campo sempre nelle condizioni di fare bene è stato bravo a costruire un grande gruppo e tenerlo unito anche nei momenti di difficoltà. Manca poco alla meta, sappiamo che non sarà una passeggiata contro l’Amorosi, dunque, bisogna stare concentrati e sul pezzo fino a quando la matematica non dirà che il Puglianello è in Promozione”. Quattordici gol messi a segno da Mastroianni in quella che sarà ricordata come una stagione trionfale, l’ultimo però ha un sapore particolare. “Come detto – spiega lo stesso goleador -, sarei stato più contento se la rete al Real Campoli fosse stata decisiva, ma lo stesso voglio dedicarla alla mia famiglia, compreso mio padre che sta attraversando un periodo difficile, a mia moglie e mia figlia che presto avrà un fratellino di nome Mattia Pasquale”.