Giudice Sportivo: Decisioni sfavorevoli per Paolisi ed Apollosa

Fase di gioco - 8Promozione C
Gara: FBC Avellino/FBC Paolisi 992 del 3.11.2016
In riferimento al C.U. n.43 del 3.11.2016. La Corte Sportiva di Appello territoriale, letti i reclami, sentiti i rappresentanti della FBC Avellino e FBC Paolisi 992, che avevano presentato rituali richieste di audizione; ascoltato l’arbitro per chiarimenti; visti gli atti ufficiali, rileva la fondatezza del reclamo proposto dalla FBC Avellino e di conseguenza l’infondatezza di quello promosso dalla FBC Paolisi. Invero dalle dichiarazioni rese dal direttore di gara, risulta in maniera inequivocabile che le ragioni che hanno determinato la sospensione della gara sono da ascriversi esclusivamente al capitano della FBC Paolisi, il quale espressamente riferiva al direttore di gara di non voler più riprendere il gioco, in quanto a suo avviso non vi sarebbero più state le condizioni ideali. Ha precisato altresì il direttore di gara che invece la gara poteva proseguire non ritenendo che vi fossero motivi ostativi di sicurezza che avrebbero potuto generare violenza o disordini. Ad avviso di questa Corte si ravvisa pertanto la fattispecie di cui all’art.53, 2° comma delle NOIF. P.Q.M. Corte Sportiva Di Appello Territoriale

DELIBERA

di accogliere il reclamo proposto dalla FBC Avellino e rigettare il reclamo proposto dalla FBC Paolisi e per l’effetto dispone di infliggere la punizione sportiva della perdita della gara con il punteggio di 0-3, alla FBC Paolisi, nonché la penalizzazione di un punto in classifica; di confermare inoltre gli altri provvedimenti disciplinari adottati dal G.S.T. e pubblicati sul c.u.43 del 3.11.2016; nulla per la tassa reclamo per la FBC Avellino; incamerare la tassa reclamo per la Società FBC Paolisi

Promozione C: La nuova classifica ed il prossimo turno

Seconda C
GARA DEL 30/10/2016 APOLLOSA – CARINOLA
Il GST, letto il reclamo della SSC CARINOLA, rileva che lo stesso è fondato e pertanto va accolto. La reclamante lamenta che nella gara in epigrafe la Polisportiva Apollosa abbia schierato i Calciatori Menditto Marco, nato il 13.3.1990, God’Swill Jonathan, nato l’1.1.97,Jatta Amodou, nato il 15.06.1997, Morcone Stefano, nato il 1.7.93 senza che questi fossero tesserati; esperiti gli opportuni accertamenti presso il competente ufficio del C.R. Campania, è emerso, giusta nota del 3.1.17, prot. 572, che il tesseramento del calciatore Menditto Marco è avvenuto il 26.10.16 con la predetta Società e che il tesseramento del calciatore Morcone Stefano è avvenuto il 28.09.16 con la predetta Società, pertanto lo schieramento degli stessi era egolare alla data della competizione in epigrafe; di contro il tesseramento del calciatore God’Swill Jonathan, nato il 01.01.97 è avvenuto il 4.11.16 ed il tesseramento del calciatore Jatta Amodou, nato il 15.6.97, è avvenuto il 18.11.16 per cui lo schieramento di questi ultimi risulta irregolare. Tanto premesso questo GST, visto l’art.29 n.8 lettera A, nonché l’art. 17 n. 5 lettera A del CGS

DELIBERA

di infliggere alla soc. Polisportiva Apollosa la punizione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0-3 in favore della SSC CARINOLA; di inibire fino al 05.02.17 il dirigente responsabile della Polisportiva Apollosa, Sig. Porcaro Antonio, per aver fatto partecipare alla gara calciatori non tesserati per la stessa; di comminare l’ammenda di euro 70,00 alla Polisportiva Apollosa.
Altresì ordina di trasmettere la decisione alla Procura Federale per gli accertamenti di rito. Nulla dispone per la tassa di reclamo, non versata.

Seconda C: La nuova classifica ed il prossimo turno