Calcio a 5, Sanniti Five: Arriva una inattesa separazione

Di -
Paolo Corino, ex allenatore dei Sanniti Five
Paolo Corino, ex allenatore dei Sanniti Five

Si separano le strade di mister Paolo Corino e dei Sanniti Five con il tecnico che ha comunicato le proprie dimissioni alla società subito dopo la vittoriosa sfida casalinga contro il Montecalvo. “Per quanto mi riguarda – afferma l’ex allenatore dei Sanniti Five – non si tratta di un fulmine a ciel sereno perché già da qualche tempo avevo maturato questo tipo di scelta. I risultati sportivi, come è facile intendere, essendo la squadra reduce da tre importantissime vittorie consecutive, non sono certo alla base della mia scelta ma nell’ultimo periodo ho capito che con la dirigenza ci sono delle vedute diametralmente opposte sia in merito alla gestione della squadra e sia in merito alla società stessa, ragion per cui, a malincuore, preferisco farmi da parte. Avrei potuto andare avanti facendo finta di nulla fino al termine del campionato, ma non è  questo il mio modo di agire e non a caso ho scelto di andare via con la squadra che naviga nei quartieri alti della classifica ed ha tutte le carte in regola per raggiungere la promozione. Lungi da me, comunque, imporre la mia visione delle cose alla dirigenza e per questo, con grande umiltà, ho deciso di rassegnare le dimissioni, ma resterò per sempre grato ai Sanniti Five per l’occasione che mi hanno concesso. In questi mesi ho rivissuto emozioni forti stando in panchina e mi preme ringraziare anche la squadra per avermi sempre seguito con costanza. Questa del sottoscritto non è una scelta contro qualcuno ma nella mia vita ho sempre preso la strada che ritenevo più giusta e non quella più comoda ed al fine di conservare intatti i rapporti di profonda amicizia che mi legano con i dirigenti dei Sanniti Five, ho preso, in maniera ponderata questo tipo di decisione che reputo irrevocabile. Faccio fin da ora il mio in bocca al lupo a chi prenderà in mano le redini della squadra, con la consapevolezza, per quanto mi riguarda, di aver fatto il massimo per creare un gruppo coeso ed in grado di dire la sua per la vittoria finale in serie D”.