Calcio a 5, Benevento 5: Ripresa da urlo, i giallorossi sbancano Boscotrecase

Di -
Marco Aquino, autore del gol che ha dato il via alla riscossa

Serie C1 – 3a giornata
OPLONTINA        3
BENEVENTO5     4
BENEVENTO5: Prozzillo, Impronta, Guerrera, Iannelli, Villani, D’Amico, De Simone, Aquino, Muscetti, Ascione, Griffini, Serino M. All.: Corino
ARBITRI: Califano di Nocera Inferiore e Colucci di Frattamaggiore
RETI: 1’pt Lauria (O), 10’pt Brillante (O), 1’st Cirillo (O), 8’st Aquino (B), 11′ e 14’st Muscetti (B), 16’st Griffini (B).
BOSCOTRECASE – Una ripresa da urlo ha permesso al Benevento 5 di espugnare il terreno di gioco dell’Oplontina con i sanniti che erano sotto 3-0 rischiando anche di subire la quarta rete. Ma è nei momenti di maggiore difficoltà che emerge la compattezza del gruppo e pur senza due pedine importanti come gli squalificati De Franco e Perugini, dopo un primo tempo giocato in maniera troppo passiva dai sanniti e chiuso con l’Oplontina in vantaggio 2-0, il riscatto dei giallorossi è partito solo dopo il 3-0, rete subita ad inizio ripresa. Con un passivo tanto pesante, i ragazzi di mister Corino sono stati bravi a tenere botta evitando il poker ed il 3-1 di Aquino ha poi dato il via alla clamorosa rimonta del Benevento 5 che è pervenuto al pareggio con una doppietta del giovane under 19 Muscetti che ha messo in mostra il carattere e la freddezza di un veterano. Sul 3-3 i sanniti, convinti di poter mettere la freccia, hanno trovato il 4-3 con Griffini sugli sviluppi di uno schema e quasi sul suono del gong ci ha pensato l’estremo difensore Prozzillo a blindare la vittoria respingendo un calcio di rigore. Per i giallorossi c’è stato quindi ancora da soffrire con il forcing finale dei napoletani ma a differenza di quanto era accaduto contro la Junior Domitia, questa volta la zona Cesarini non è stata fatale ad un Benevento 5 che ha così ottenuto la seconda vittoria consecutiva in trasferta del campionato.
SPOGLIATOI – “La prima cosa che mi preme sottolineare – ha affermato il dg Antonio Collarile – è che abbiamo ottenuto questa vittoria con ben sette under in distinta, sintomo che i nostri giovani ormai sono pronti per dire la loro in un torneo difficile come la serie C1 è c’è quindi da essere molto fiduciosi in ottica futura in vista di un inevitabile ricambio generazionale. Nel primo tempo abbiamo giocato ad un ritmo troppo basso ma nella ripresa, dopo il 3-0, i ragazzi si sono guardati negli occhi e da lì è partita la rimonta. Se non hai un gruppo coeso e che rema tutto dalla stessa parte una gara così non la recuperi e voglio fare il mio plauso a tutta la squadra ed all’allenatore per l’ottimo lavoro fatto. Io sono convinto che abbiamo i mezzi per giocarcela contro chiunque in un torneo dove non vedo compagini materasso. La squadra, a fine gara, ha voluto dedicare questa vittoria al nostro portiere Mauro Serino al quale è da poco è venuta a mancare la nonna, ma il ragazzo ha sempre visto il Benevento 5 come una grande famiglia ed è voluto lo stesso essere presente alla trasferta dando il suo contributo alla causa”.